GRUPPO DI PSICOPATICI IN RETE

Accedi

Recuperare la parola d'ordine

Ultimi argomenti

» ebook gratis
Lun Ott 14, 2013 11:22 am Da studiato

» l'acustica perfetta
Mar Ott 01, 2013 9:30 pm Da luce^.^

» Il giorno dopo
Lun Set 30, 2013 3:37 pm Da luce^.^

» Dove trovarci
Lun Set 30, 2013 3:08 pm Da luce^.^

» Orange is the new black
Lun Set 30, 2013 3:05 pm Da luce^.^

» Loving Annabelle (2006)
Sab Feb 16, 2013 9:25 pm Da luce^.^

» Imagine Me & You (2005)
Sab Feb 16, 2013 8:45 pm Da luce^.^

» Il sapore della vittoria (2000)
Sab Feb 16, 2013 7:49 pm Da luce^.^

» Un altro giro di giostra
Ven Feb 15, 2013 3:55 pm Da ladra_di_vento

Navigazione

Partner

creare un forum


    Meringa all'italiana

    Condividere

    luce^.^
    Admin

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 12.02.13
    Età : 37
    Località : cittadina della Terra

    Meringa all'italiana

    Messaggio Da luce^.^ il Gio Feb 14, 2013 12:08 pm



    PER GUARDARE LA VIDEO RICETTA CLICCA QUI

    La meringa all’italiana (detta anche meringa cotta), rispetto alla meringa francese, ha un procedimento di preparazione più elaborato, che necessita di un termometro per sciroppi. Una volta montati a neve ferma gli albumi, verrà aggiunto a filo (sempre sbattendo) uno sciroppo di zucchero portato alla temperatura di 120° C: le fruste dovranno arrestarsi solo al completo raffreddamento del composto. La meringa all’italiana può essere utilizzata alla stessa stregua della meringa francese ed è perfetta per realizzare rivestimenti di torte da porre pochi minuti sotto al grill per imbrunirsi, per le mousse di frutta, per la realizzazione di cassate o semifreddi o come base per le creme al burro. La temperatura di cottura, può variare dalle dimensioni delle meringhe e dalla potenza del forno, ma indicativamente, non dovrebbe mai superare i 100°C.

    Ingredienti

    Acqua50 ml
    Limoni qualche goccia di succo
    Sale 1 pizzico
    Uova 125 gr di soli albumi a temperatura ambiente
    Zucchero semolato 250 gr

    Preparazione

    In un pentolino dal fondo pesante, versate lo zucchero, aggiungete l'acqua (1) e, a fuoco basso mescolate (2) per sciogliere lo zucchero; quando si sarà formato lo sciroppo e comincerà a bollire (3), immergetevi l’apposito termometro, che vi indicherà la temperatura da raggiungere, cioè 120°C.

    Nel frattempo, cominciate a montare gli albumi a neve a media velocità (4), aggiungendo, non appena bianchi, qualche goccia di succo di limone; gli albumi devono essere già ben montati quando lo sciroppo arriverà a 120°C (5).
    Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura sopra indicata, versatelo a filo negli albumi (6), continuando a montare con le fruste non solo fino a che lo sciroppo sarà terminato, ma anche fino al completo raffreddamento della meringa.

    La meringa ottenuta dovrà presentarsi molto densa, liscia e lucida (7-Cool e, come detto prima, potrà essere cotta solo quando sarà completamente fredda. Versate la meringa in una tasca da pasticcere, scegliendo la bocchetta in base all’utilizzo che ne dovete fare e formate le meringhe da voi desiderate spremendo il composto su di una teglia foderata con carta forno (9). Infornate le meringhe in forno preriscaldato a 60-70°C e lasciatele asciugare per almeno 4 ore lasciando lo sportello del forno leggermente socchiuso, in modo da evitare un’ eventuale condensa che impedirebbe la corretta asciugatura delle stesse (è risaputo che l’umidità è acerrima nemica delle meringhe).

    Visto che la cottura delle meringhe è piuttosto lunga, conviene che le prepariate la sera prima dell’utilizzo, in modo da spegnere il forno a cottura avvenuta e lasciarle asciugare lì dentro per tutta la notte con lo sportello socchiuso.

      La data/ora di oggi è Gio Dic 08, 2016 2:03 pm