GRUPPO DI PSICOPATICI IN RETE

Accedi

Recuperare la parola d'ordine

Ultimi argomenti

» ebook gratis
Lun Ott 14, 2013 11:22 am Da studiato

» l'acustica perfetta
Mar Ott 01, 2013 9:30 pm Da luce^.^

» Il giorno dopo
Lun Set 30, 2013 3:37 pm Da luce^.^

» Dove trovarci
Lun Set 30, 2013 3:08 pm Da luce^.^

» Orange is the new black
Lun Set 30, 2013 3:05 pm Da luce^.^

» Loving Annabelle (2006)
Sab Feb 16, 2013 9:25 pm Da luce^.^

» Imagine Me & You (2005)
Sab Feb 16, 2013 8:45 pm Da luce^.^

» Il sapore della vittoria (2000)
Sab Feb 16, 2013 7:49 pm Da luce^.^

» Un altro giro di giostra
Ven Feb 15, 2013 3:55 pm Da ladra_di_vento

Navigazione

Partner

creare un forum


    Pasra alla genovese

    Condividere

    luce^.^
    Admin

    Messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 12.02.13
    Età : 37
    Località : cittadina della Terra

    Pasra alla genovese

    Messaggio Da luce^.^ il Ven Feb 15, 2013 6:23 am


    Ingredienti: (per 4 persone)

    400 g di pasta
    1 kg di cipolle
    800 g di carne di vitello tagliato a cubetti grossolani o se non gradite la carne, potete farla tritare, ma sarebbe un delitto!!! (viva il macellaio)
    una carota
    una costa di sedano
    un bicchiere di vino bianco
    pecorino
    olio extravergine d’oliva
    sale
    pepe

    Preparazione
    Pulite e tagliate a fette la cipolla.
    Tagliate a pezzetti le carote ed il sedano e conviene immergere le carote in acqua fino al momento dell'utilizzo, altrimenti si anneriscono.
    In una pentola abbastanza capiente, soffriggete la carota ed il sedano.
    Aggiungete la carne e fatela rosolare.
    Aggiungete le cipolle e rigirate per un paio di minuti.
    Aggiungete il vino bianco.
    Appena sarà evaporato, coprite col brodo. Aggiungete il sale e coprite con un coperchio.
    Lasciate cuocere per un paio d’ore, rigirando ogni tanto. se si ritira troppo, allungare con un bicchiere di brodo vegetale già salato e preventivamente preparato. Ricordate che le verdure devono formare una sorta di cremina, quindi il composto non deve essere nè liquido e nemmeno secco, ma denso al punto giusto.
    Cuocete la pasta in abbondante acqua salata; per tradizione si usano gli ziti da spezzare a mano, ma si possono utilizzare tutti i tipi di pasta corta.
    Condite la pasta col sugo alla genovese, aggiungete il pepe ed il pecorino e servite la pasta alla genovese spolverizzando con ulteriore pecorino

      La data/ora di oggi è Gio Dic 08, 2016 2:02 pm